Torna

Ufficio Stampa

XXVI Jeux des Iles. Buon avvio delle due rappresentative isolane alla manifestazione: solo vittorie

22 Maggio 2024

Prima giornata di gare e primi successi per le due formazioni della Sardegna impegnate con il basket 3X3 nella XXVI edizione dei Jeux des Iles in corso di svolgimento a Porto Vecchio in Corsica. Ad aprire le danze e a trovare le prime vittorie sono stati in mattinata i ragazzi allenati da Nicola Pintonello. Il primo sorriso è arrivato grazie al successo ottenuto sulla Corsica (ha due squadre) battuta èer 17-13. Successivamente la rappresentativa Sardegna si è imposta su Capo Verde per 14-11. A seguire è stata la volta della squadra femminile allenata da Francesca Amadasi il cui compito è quello di difendere l’oro conquistato lo scorso anno ad Ajaccio. Anche per loro esordio contro la squadra di casa e anche per loro, così come i maschietti, è arrivata la prima vittoria: 13-4. Poi è stata la volta di Capo Verde fermato per 17-10. Nel pomeriggio in campo ancora i maschi che hanno dominato la sfida contro il Saint Martin (21-12) e subito dopo hanno sofferto, ma vinto contro la seconda formazione della Corsica. 15-13 il finale. 

“E’ un livello sicuramente superiore rispetto a quello dello scorso anno – ammette Nicola Pintonello -. Non c’è un avversario che si supera facilmente e ogni gara nasconde  problemi e difficoltà. Ma nonostante tutto i ragazzi sono stati straordinari. Hanno giocato con la testa e con quella determinazione decisiva per vincere le gare che abbiamo disputato. Una bella giornata sicuramente, per me il modo migliore per festeggiare il mio compleanno”.

Parole di coach Pintonello, Rtt maschile, condivise appieno da Francesca Amadasi coach del San Salvatore Selargius, e tecnico della compagine femminile Sardegna ai giochi corsi: “Per quanto riguarda il torneo femminile -spiega coach Amadasi -, diciamo che è diviso in due. Ci sono tre squadre di livello medio alto che sono: Corsica 2, le Canarie e ovviamente noi della Sardegna e poi ci sono le altre che sono di un livello davvero “basic”. In queste due gare le ragazze sono state brave affrontando le avversarie con grande determinazione. Sono agguerrite per proteggere la medaglia d’oro vinta lo scorso anno. Domani ci aspettano delle gare un tantino più difficili. Abbiamo le Canarie, una squadra un tantino più completa tecnicamente rispetto alle altre poi abbiamo Corsica 2. Sono le padrone di casa e, ovviamente vorranno fare bella figura davanti ai propri tifosi. Due sfide che ci metteranno alla prova e speriamo di superare al meglio”.